Mauri Group:
una tecnologia semplice per un grande Gruppo

Parliamo diMauri Group

Mauri Group

Le soluzioniadottate


Infrastruttura

Mauri Group, societa’ storica attiva nel mercato della distribuzione di materiale elettrico, nel 2016 è stata acquisita dal Gruppo Comoli Ferrari & c. S.p.A, una tra le principali realtà italiane nel medesimo settore.
La Mauri Elettroforniture è un’azienda con 50 virtual machine e circa 120 client fisici distribuiti in vari negozi.

Settore: Apparecchiature Elettriche/Elettroniche – Commercio di articoli per l’illuminazione

Necessità: semplificare la realizzazione dei backup, ripristinare in modo rapido ed efficiente le macchine all’interno dell’infrastruttura e riprstinare dalla sede centrale i client della direzione.

Soluzione: Nanosoft ha fornito una tecnologia in grado di gestire sia aspetti fisici che virtuali, che ha permesso inoltre la realizzazione di un’infrastruttura in grado di recepire tutti i backup.


Mauri1
Mauri2
Mauri

L’integrazione tra ambiente fisico e virtuale

L’azienda possedeva un’infrastruttura su due ambienti: uno virtuale e l’altro fisico. Sull’infrastruttura virtuale risiedevano alcuni servizi tra cui il firewall e la condivisione dei file, mentre l’infrastruttura fisica si occupava di tutti i dati gestionali.
Ebbe l’esigenza, in tempi ridotti, di:

  • Semplificare il modo di realizzare i backup
  • Avere un repository unico relativo al backup complessivo
  • Ripristinare in maniera semplice e veloce le virtual machine e/o la macchina fisica all’interno dell’infrastruttura
  • Ripristinare dalla sede centrale i client della direzione e i desktop delle filiali, in quanto dispongono di alcune applicazioni particolari e dei collegamenti con le casse dei negozi

Il contributo diNanosoft Gruppo Sme.UP



Nanosoft ha:

  • Progettato un’infrastruttura in grado di recepire tutti i backup
  • Fornito una tecnologia semplice nell’ambito delle attività di ripristino, in grado di gestire sia aspetti fisici che virtuali contemporaneamente

Grazie al software Dell AppAssure, installato su un appliance dedicata che funge da repository per i backup, Nanosoft ha risolto le esigenze del cliente ed ha anche potuto stabilire un aumento della continuità grazie alla tecnologia di Virtual Standby. Virtual Standby è una tecnologia che permette ad una macchina esterna alla produzione, di ripartire in pochi minuti. Con questa tecnologia si consolidano le caratteristiche di una Data Protection Backup e di un Disaster Recovery per ottenere un risultato efficace con un rapporto prezzo/prestazione molto vantaggioso. Grazie al sistema di deduplica e alle licenze basate solo su quanto viene backuppato, la soluzione AppAssure ha permesso la replica dei dati tra diverse sedi e il loro mantenimento per lungo tempo.


La tecnologia:

  • Quest Software Rapid Recovery (già conosciuto come Dell AppAssure)
  • Server Dell PowerEdge